Vita minima #28: Ivano D. S.

 

Un suo amico gli aveva detto: “Vuoi qualche scopata facile? Fai un corso di latino americano. C’è pieno di donne con una gran voglia di cazzo, ai corsi di latino americano. Poi il ballo, il fatto che ti strusci e tutto il resto… scopate facili, garantito”.
Si era iscritto a un corso di latino americano.

Al corso di latino americano, di donne – in effetti – ce n’erano parecchie. Molte davvero niente male. Solo che erano tutte già in coppia. Cioè, si erano già iscritte con il fidanzato o il marito o il campagno di ballo. Di andare lì, provare a puntare a qualcosa con la scusa delle danze, non se ne parlava proprio. Ancor di più da dopo che gli insegnanti – questa coppia brasiliana che sembrava uscita dritta dritta dal carnevale di Rio – aveva detto che avere un compagno fisso nelle danze contribuiva ad aumentare la chimica e la qualità del ballo.
Vabbè, andiam bene, aveva pensato lui.
Era finito in coppia con una casalinga divorziata di cinquant’anni che era più o meno il doppio di lui.
Vabbè, andiam bene, aveva pensato di nuovo.

La casalinga divorziata di cinquant’anni che era più o meno il doppio di lui si chiamava Antonia.
Non era bella, però doveva ammettere che insieme ballavano bene. Poi, lui aveva scoperto che ‘sta cosa del ballo gli piaceva pure. Vabbè, aveva pensato, finiamo ‘sto corso e poi vediamo, aveva pensato.

L’ultima lezione prima di Natale era finita con una festa. Aperitivi, birre, una pizza, sangria. Poi erano andati tutti in una balera che il martedì sera faceva latino americano. E lì, stretto a Antonia – saranno stati gli aperitivi, le birre e la sangria – le mani sui suoi fianchi generosi, il suo respiro a pochi centimetri dal collo, il seno che sentiva spingere contro il petto, gli era venuta su questa erezione spaventosa. E – saranno stati gli aperitivi, le birre e la sangria – invece di spostarsi e trovare una scusa per slacciarsi da Antonia, l’aveva presa e l’aveva stretta ancora di più, facendogliela sentire tutta, quell’erezione spaventosa.
Vabbè, aveva pensato, mal che vada mi piglio due sberle.

Quaso due anni dopo, si vede ancora con Antonia e fa il miglior sesso della sua vita.

Annunci

The URI to TrackBack this entry is: https://viteminime.wordpress.com/2011/03/26/vita-minima-28-ivano-d-s/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: