Vita minima #11: Mirco L.

Il suo momento di gloria, il suo quarto d’ora di celebrità: una punizione di collo pieno tirata al campo di calcio del paese. Dritta nel sette. Calciata talmente bene e talmente forte che la rete si era strappata e il pallone, dopo aver rimbalzato sul muretto dietro la porta, era tornato indietro bucato e ammaccato.
I compagni l’avevano abbracciato e portato in trionfo. Un momento perfetto, quasi magico. Cose che capitano una sola volta nella vita. Cose che a tredici anni ti fanno pensare, anche se per un momento soltanto, che da lì in avanti la tua vita sarà tutta in discesa.

Vent’anni più tardi, invece, un po’ si vergogna di averlo ancora in mente. E – soprattutto – di non trovare nessun altro ricordo in grado di sostituirlo.

Annunci

The URI to TrackBack this entry is: https://viteminime.wordpress.com/2011/02/18/vita-minima-11-mirco-l/trackback/

RSS feed for comments on this post.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: